• Studio Odontoiatrico Bracci
  • Studio Odontoiatrico Bracci

Che cosa sono e quando usare gli impianti dentali

Impianti dentali

Cosa sono gli impianti dentali?

impianti dentali fissi

In maniera molto semplice, possiamo dire che gli impianti dentali sono delle radici artificiali utilizzate per poter sostituire i denti mancanti senza ricorrere a protesi rimovibili o a ponti sostenuti da denti limati e ridotti di dimensione (sacrificio biologico del dente naturale).

 

APPROFONDISCI

Dente singolo

Impianti dentali su dente singolo

Per sostituire un unico elemento dentale, senza toccare i denti vicini come nel ponte tradizionale.
In questo caso è l’impianto a sostenere il dente singolo mancante.
Nel caso di denti anteriori, ad alta incidenza estetica, la tecnica implanteare deve essere particolarmente sofisticata perché i risultati estetici potrebbero essere molto deludenti.

Impianti con "carico immediato"

Impianti con carico immediato

In casi molto ben selezionati gli impianti possono venir “utilizzati” immediatamente, subito dopo l’inserimento dell’impianto tramite un provvisorio che poi diventerà una protesi definitiva.
Questa procedura, chirurgicamente piuttosto delicata, consente al paziente di avere subito i denti preservando così l’integrità estetica e funzionale.

Denti multipli

Impianti dentali su per denti multipli

Per sostituire più elementi dentali mancati posteriori; in questi casi il ponte tradizionale non è eseguibile e fino a poco tempo fa, si utilizzavano le protesi rimovibili ancorate ai denti residui. Gli impianti invece consentono di ripristinare la funzione masticatoria e l’estetica dentale con protesi assolutamente fisse.

Arcata completa superiore o inferiore

Arcata completa superiore o inferiore

Per sostituire i denti di un’arcata completa.
Di norma sono sufficienti solo quattro o cinque impianti per fissare stabilmente una protesi totale superiore o inferiore sulla quale poter masticare senza problemi.
Prima dell’avvento degli impianti le protesi totali (dentiere) avevano una stabilità molto precaria ed erano mantenute in posizione mediante l’uso di adesivi.